Blue Flower

Torino, 08 novembre 2012
Campo Poligrù Corso Allamano
 
Harrotasuna - SCALA REALE   2 - 4
( primo tempo 0 - 3 )
 
Marcatori: Contestabile, Contestabile, Cicchini, Palumbo
 
Commento:  CLAMOROSO AL CIBALI. Nessuno avrebbe scommesso un centesimo di euro prima della partita sulla vittoria della Scala Reale. E invece l'impresa incredibile è riuscita. Giocassimo 100 volte la partita la perderemmo. Ma stasera in campo c'erano 7 leoni guidati dal vecchio capitano Palumbo, in assenza di Noè, che hanno domato una squadra fisicamente dotata e molto più forte. Ricordiamo che nelle amichevoli di settembre avevamo perso 15-3 e 15-6.
Stasera tutti hanno dato il massimo, dal portiere all'attaccante estremo. Veniamo alla cronaca. Partita iniziata in ritardo non si sa bene perché. Gli Harrotasuna indossano le pettorine perché enttrambe le squadre hanno la maglia bianca. La Scala Reale schiera Rota, Rasa e Restuccia in attacco (le 3 R), mentre in difesa il trio è formato da Cicchini, Contestabile (tormentato da una faringite di grossa entità) ed il vecchio Palumbo. Chiude il plotone Balbo, portiere al posto del bravo Marengo. L'inizio è leggermente a favore degli Harrotasuna, ma un vantaggio sterile. La Scala Reale chiude tutto, e quei poco di tiri che arriva in porta ci pensa Daniele Balbo a chiudere. La Scala Reale non ha mai giocato così bene, determinata con un Cicchini perfetto che non lascia nulla agli avversari e un Marco Rasa che semina il panico nelle azioni di rimessa. Gli altri fanno la loro parte, a cominciare da un Matteo Rota che, pur sofferente ad un fianco non vuole lasciare la partita e gioca, e bene. Max Restuccia in grande spolvero rispetto alle precedenti partite si rivela utilissimo sia in chiusura che in attacco mentre è il Conte, per l'anagrafe Fabrizio Contestabile, capocannoniere della scorsa stagione per la Scala Reale, a realizzare il primo goal ufficiale della Scala Reale nella presente stagione. Grande goal sulla fascia destra al 15' minuto. Ma il gioiello del Conte arriva 3 minuti dopo. Grandissimo eurogoal sulla fascia sinistra del campo, imparabile: da antologia calcistica. La Scala Reale comincia a crederci veramente, gioca sempre meglio, ma la partita è ancora lunga, molto lunga. Rasa semina il panico, Cicchini & C. in difesa chiudono tutto anche usando le maniere forti. Palumbo dimentica cosa siano dolore e sofferenza. Balbo in porta urla e grida e da fiducia alla squadra. CI SIAMO !!!! A 2 minuti dalla fine del primo tempo, su azione confusa, è Cicchini che la infila dentro per il 3 a 0, con deviazione di un difensore avversario. Il punteggio forse è largo, ma meritato: grande Scala Reale. Al riposo si va sul 3 a 0, risultato impensabile alla vigilia: INCREDIBILE ! 
Si inizia il secondo tempo con gli Harrotasuna che aumentano il ritmo e la Scala Reale che in qualche occasione arranca, ma tiene botta. Rasa, Restuccia e Rota fanno rifiatare la difesa giocando  contropiedi micidiali. Balbo para bene, sicuro soprattutto sulle palle alte.  Ma purtroppo, da un tiro da lunga distanza arriva il 3 a 1. Questo goal da nuovo vigore agli avversari che quasi si stavano demoralizzando, ma non  piega assolutamente la Scala Reale. Attacchi furibondi degli Harrotasuna sono ben fermati dagli Scaligeri, dove Palumbo, Cicchini e Contestabile sono un muro umano invalicabile: Off Limits, di qui non si passa. Il bravo Matteo Rota riesce per 3 volte di fila a farsi trovare da solo davanti al portiere avversario, ma purtroppo pecca di poca lucidità sottoporta e si fa ribattere i 3 tiri. Ma stiamo costruendo belle azioni. Siamo quasi alla fine. Palumbo dovrebbe giocare gli ultimi 5 minuti, ma rinuncia a favore di Contestabile che sta giocando un partitone. A 2 minuti dalla fine Palumbo richiama Matteo Rota, stremato dalla fatica, e fa l'ingresso in campo. Ma neanche 40 secondi dopo gli Harrotasuna vanno in goal su mischia furibonda. 3 a 2, sempre per la Scala Reale. Ormai siamo all'arma bianca: si attacca col coltello tra i denti e mancano 2 minuti alla fine, compreso il minuto di recupero che l'arbitro offre alla partita e allo spettacolo. La Scala Reale stasera non può e non deve perdere. Azione di attacco tiro di Contestabile e Palumbo, il vecchio (ma stasera non sembrava tanto vecchio), segue l'azione e la mette dentro con un superbo  tap-in: Bravo! Al posto giusto al momento giusto sul secondo palo, come dice Capitan Noè. Gli avversari sono spezzati, vinti, battuti. Ancora 30 secondi e poi la partita finisce. PARTITA BELLISSIMA, un sogno che rimarrà per parecchio tempo impresso nella nostra mente. Tuttti hanno fatto ben oltre il proprio dovere.
 
  • SCALA REALE   8.0 - Mai vista la Scala giocare così. BELLISSIMA
  • Harrotasuna   6.0 - sottotono rispetto alle amichevoli.
 
  • Balbo 8,0 - Solo 2 goal subiti, buone parate da tiri da lontano. Da sicurezza al reparto difensivo ed è determinante nella vittoria della squadra.
  • Rasa 8,5 -  Il genietto  c'è e si sente, eccome. Fa reparto da se. Non segna, ma fa rifiatare la difesa in tutte le palle che tocca. Grandissimo.
  • Palumbo 8,0 - Partita stoica e commovente del vecchio, che suggella la vittoria di squadra con un gioiello all'ultimo minuto. Sarà l'ultimo campionato? Da questa partita non si direbbe.
  • Rota 8,0 - Non doveva giocare  perché non al massimo. Ma ha voluto esserci. Ed ha avuto ragione. Una vittoria così non capita tutti i giorni. La ricorderà a lungo. Da tutto quello che ha, esce stremato alla fine, Grandissimo!
  • Cicchini 9,0: Per noi il migliore della Scala Reale. Realizza il 3 a 0. In difesa è un muro. Preciso, puntuale, di li non si passa. Cicchini è quello che è mancato l'anno scorso, a causa dell'infortunio. Ma quest'anno, è un'altra musica.  Grandissimo
  • Contestabile 8,5 - Grandissimi i 2 goal, in particolare il secondo. In difesa è un gigante, togliendo palle a go-go agli avversari. Massiccio come pochi, riesce a essere utile in attacco ed in difesa, alla faccia della faringite.
  • Restuccia 8,0: Prova di orgoglio per Restuccia, che riscatta l'opaca prova precedente. Manca il goal, ma dimostra di saper lottare fino alla fine. Indispensabile le sue giocate in attacco che danno il tempo alla squadra di rifiatare. 
 
ARBITRO: Giuseppe Elifani  6,5 .
Prossima Partita: SCALA REALE - G.S. Don Banche
 
chicca: prima di iniziare la partita, chiediamo a Max Restuccia: quanti ne prendiamo stasera? Di nuovo 16? Rsiposta: che c'entra, quelle erano amichevoli, questo è Campionato!